INDUSTRIA AERONAUTICA E AEROSPAZIALE

Particolarmente esigente con le superfici

I componenti dell’industria aeronautica e aerospaziale devono resistere a condizioni estreme, ad esempio nelle moderne turbine a gas e nelle turbine di aeromobili  sono sottoposti a temperature di combustione oltre i 1000°C. Ne conseguono particolari esigenze in termini di superfici e materiali utilizzati così come di processi di produzione e lavorazione. 

Spesso i componenti più complessi dell’industria aeronautica e aerospaziale vengono lavorati manualmente. Lo svantaggio di questo tipo di finitura non è solo il costo elevato, bensì anche e soprattutto il fatto che i risultati non sono mai identici e riproducibili. Con le macchine OTEC sarà possibile ottenere risultati riproducibili di altissima qualità in tempi incredibilmente ridotti.

pale di turbine

Una volta realizzate, le superfici delle pale delle turbine devono essere lavorate prima di poter essere impiegate per produrre energia o come componenti di un aeromobile, poiché la rugosità iniziale è troppo alta o perché i bordi sono troppo affilati. È dunque necessario levigare la superficie e arrotondare i bordi. Grazie alle macchine OTEC le superfici possono essere lisciate in maniera omogenea e potranno essere raggiunti valori Ra inferiori a 0,4 μm, spesso anche inferiori a 0,25 μm. Naturalmente è opportuno fare attenzione al fatto che la forma della turbina non venga alterata. Per questo i bordi esterni e interni vengono levigati in misura precisa e mirata. I tempi di lavorazione variano da 2 a 20 minuti. Le macchine permettono la lavorazione di più pezzi contemporaneamente, garantendo processi più veloci.

Serie SF

ruote dentate

Nel caso delle ruote dentate si tratta di riuscire a levigare i fianchi dei denti e arrotondare i bordi delle teste. Le ruote dentata sottoposte a finitura hanno valori di attrito molto ridotti. Le ruote dentate lavorate con le macchine OTEC hanno valori Rpk molto bassi e minore attrito, mentre ad aumentare è l’efficienza energetica. Anche gli intervalli di tempo tra i cambi d’olio aumentano notevolmente grazie al minore attrito dei metalli.

SF Finitura a impulsi

Blisk

La levigatura delle superfici dei blisk avviene attraverso gli impianti di finitura a flusso abrasivo.

SF Finitura a flusso abrasivo

perfect surfaces worldwide